La piccola mercante di sogni.

Bonjour!
image
Cosa c’è di più bello, dell’idea del comprare i sogni? La risposta alla fine del post.
Questo preambolo per parlarvi del libro ” La piccola mercante di sogni” di Maxime Fermine.
image
Malo, nel giorno del suo undicesimo compleanno, cade nella Senna. E da lì accede al Mondo delle Ombre, una città che sembra la riproduzione di Parigi in un film muto, dove i colori sono assenti e la neve calda ricopre tutto, dove fa la conoscenza di un gatto giunto alla sua nona vita, e di Lili, la piccola mercante di sogni: Lili è colorata, ha gli occhi d’oro e cattura i sogni con una racchetta per farfalle per poi venderli a chi li desidera.
image
Da lì parte l’avventura di Malo, che finisce nelle infide brame di un mago cattivo, che lo porterà a conoscere personaggi bizzarri ma dall’animo gentile e altruista.
Malo scoprirà l’importanza dei sogni: essi colorano l’anima di chi li fa, e lui ha tutte le risorse dentro di sé per rendere la vita un sogno continuo.
image
image
image
image
La risposta alla domanda iniziale è farli, i sogni. E stringerli forte, fare di tutto per renderli reali.
I sogni non sono qualcosa d’impalpabile ed etereo, qualcosa al di fuori della realtà. Ne fanno parte, l’arricchiscono, sono quella parte di realtà che dimentichiamo di vedere, nascosta sotto una valanga di se ma boh non so e poi.
image
image
image
image

Un abbraccio,
Laragazzaconlestoriesottobraccio.

Annunci

Un pensiero su “La piccola mercante di sogni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...