Polline – una storia d’Amore.

Buongiorno.
Scusate il tono serio, ma perdere qualcuno ti fa sempre riflettere. E anche ritrovare qualcuno.
Non so se sia una coincidenza sentimentale, ma oggi volevo parlare di un libro illustrato che ha molto a che fare con l’amore, la perdita, la mancanza.
image
Polline di Davide Cali e Monica Barengo è un libro delicato e malinconico, con illustrazioni splendide e fortemente comunicative, pubblicato da Kite edizioni.
image
Un giorno, una ragazza scopre nel suo giardino uno splendido fiore bianco, cresciuto spontaneamente. Sorpresa e meravigliata, inizia a prendersene cura ogni giorno, e da quel fiore ne nascono altrettanti belli. Ogni giorno la ragazza respira il loro dolce profumo, se ne prende cura con estremo amore.
Finché un giorno, quando va in giardino a cercare i suoi preziosi fiori, non li trova più. Il senso di vuoto e mancanza la travolgono.
image
image
I bellissimi fiori che ha amato tanto non ci sono più… ma allora, è stato inutile amare?
Una cornacchia si posa su un albero e le dice che non dovrebbe disperarsi per quello che non c’è più, e che dovrebbe gioire per quello che ha avuto, per aver amato.
image
image
Ma che senso ha amare, allora? si domanda la ragazza.
Già, che senso ha? Può bastare un amore non corrisposto, o un amore per qualcuno che non c’è più? Sì e no, io penso. Quando si perde qualcosa/qualcuno a cui si dedicano cure e amore, il dolore della perdita annulla tutto. Ma amare ci rende vivi. Quindi sì, ne vale la pena.
image
Che sia una buona giornata per tutti, nonostante tutto.

Un abbraccio,
Valentina,
the Bookslover’s Chronicles

 

Annunci